Lo zaino, una casa sulle spalle

Quando parliamo di bagaglio, intendiamo ovviamente riferirci allo zaino scelto. Quale dimensione, peso e funzionalità debba avere per rispettare le nostre esigenze. Giacché viaggiare a piedi, o in bicicletta, richiede spirito di adattamento, e considerato che per lunghi viaggi saremo obbligati a spostarci in aereo, è giusto dunque tenere in considerazione quelli che sono i vincoli imposti dalle compagnie aeree.

Lo zaino è a nostro avviso qualcosa di estremamente personale, che deve vestirsi addosso e non compromettere la camminata, che sia in montagna o in strada, sia d’estate che di inverno. Ecco perché l’unico consiglio valido che sentiamo di darvi è di provarne diversi lasciandovi aiutare dagli addetti al settore. Il punto di riferimento è senz’altro uno zaino da 40/50 litri, al massimo di 800 grammi e con numerose tasche, anche all’esterno.

[divider line_type="No Line" custom_height="350"]

Abbigliamento
Con particolare attenzione alla stagione di partenza, e per circa 10 giorni di trekking, consigliamo:
• 5 t-shirt (Si lavano insieme a mutande e calzini!)
• 2 Pantaloni (1 lungo e più caldo ed uno corto, se in primavera/estate. Entrambi lunghi in inverno)
• 4 paia di mutande (7 se in inverno )
• 4 paia di calzini (7 se in inverno)
• 1 felpa/maglione caldo (in inverno anche uno in più, con una maglia termica a manica lunga)
• Giacca a vento impermeabile
• Infradito (comodi al sole e per la doccia)

Attrezzatura
• Torcia frontale
• Portadocumenti impermeabile
• Macchina fotografica/Action cam (caricatore o batterie extra)
• Powerbank da non più di 20.000mAh, meglio se fotovoltaico (così da non aver problemi con le compagnie aeree)
• Sacco primo soccorso/Kit medico
• Fornellino da campo (pratico e comodo come un Campingaz)
• Gavette con posate e tazza in acciaio
• Borraccia da almeno 1litro
• Pastiglie depuratrici d’acqua
• Sacco a pelo e stuoino (se non siete in albergo)
• Kit bagno (se viaggiate in aereo ricordate di non superare il limite massimo di capienza dei contenitori dei liquidi)
• Coprizaino

Ma forse il consiglio più utile che sentiamo di darvi è di richiudere il tutto in sacchetti impermeabili e di riporre le cose che riterrete più inutili, meno utili, sul fondo dello zaino, senza dimenticare di tener l’acqua sempre a portata di mano.